Parmigiano Reggiano e Grana Padano: le differenze

Parmigiano Reggiano e Grana Padano: le differenze

Conosci le differenze tra Parmigiano Reggiano e Grana Padano?

Ecco le principali caratteristiche che differenziano i due formaggi, dai valori nutrizionali del Grana Padano e del Parmigiano agli ingredienti. Informazioni utili per avere più consapevolezza di quello che arriva sulla nostra tavola.

La provenienza

Il Parmigiano Reggiano viene prodotto in zone di montagna per il 20%, si tratta infatti della più importante Dop di Montagna.
La produzione di Grana Padano in aree montane si aggira intorno al 2% del totale.

Il processo produttivo

Nei caseifici di Parmigiano Reggiano, per rafforzare il processo microbiologico, viene usato solamente siero innesto naturale come starter batterico.
Il Grana Padano ammette batteri lattici isolati in laboratorio da siero innesto con una limitazione di dodici volte all’anno.

Gli additivi

Il Parmigiano viene prodotto completamente senza additivi: non sono ammessi neanche quelli di origine naturale.
Per il formaggio della Val Padana viene usato il Lisozima, una proteina estratta dall’albume delle uova di gallina.

La stagionatura

Il Parmigiano viene marchiato a 12 mesi, il formaggio raggiunge lunghe stagionature e viene consumato in media dopo i 24 mesi.
Nel Grana Padano la marchiatura avviene a 9 mesi e il consumo è in media a 15 mesi.

Procedure e vincoli

I caseifici di Parmigiano Reggiano hanno più vincoli: la raccolta del latte avviene due volte al giorno, la produzione una sola volta e la refrigerazione del latte viene proibita al sotto i 18 °C.
Nel Grana Padano è consentito il ritiro del latte o due volte al giorno o in un’unica volta, con refrigerazione sopra gli 8 °C. Allo stesso modo, la trasformazione avviene una o due volte al giorno.

Provenienza e origini

La zona di produzione del Parmigiano è ristretta alle sole province di Parma, Modena, Reggio Emilia e parte delle province di Bologna e Mantova.
Il Grana Padano è prodotto da molti allevamenti in 33 province tra Lombardia, Veneto, Piemonte, Emilia-Romagna e Trentino Alto Adige.

Trovate qui altre curiosità sul Parmigiano Reggiano.

Ecco le differenze tra Parmigiano Reggiano e Grana padano. Voi quale preferite?

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *