Ricette di carnevale: chiacchiere salate al Parmigiano Reggiano

Ricette di carnevale: chiacchiere salate al Parmigiano Reggiano

Carnevale: tempo di chiacchiere…salate!

Carnevale è il momento di scherzi, coriandoli, carri colorati e tante tradizioni diverse in ogni città del nostro Bel Paese. Tradizioni soprattutto enogastronomiche che si legano al territorio e alle ricette più tipiche, gelosamente custodite da nonne e mamme.

Per il Carnevale 2019 abbiamo scovato una curiosa ricetta che fonda le sue radici nel Re dei formaggi: stiamo parlando delle chiacchiere salate al Parmigiano Reggiano

Una vera goduria per iniziare i vostri pranzi o cene con parenti e amici, ma anche una valida alternativa ai numerosi dolcetti che alcune volte sono forse troppo pesanti. Insomma, un antipasto perfetto o un ottimo stuzzichino. La preparazione è molto facile e prevede pochi ingredienti.

INGREDIENTI 

Ecco di cosa devi munirti:

  • 250 gr di farina tipo 0
  • 150 ml di acqua
  • 2 tuorli
  • 1 pizzico di bicarbonato
  • 30 ml di olio da frittura
  • 2 cucchiai colmi di Parmigiano Reggiano DOP grattugiato
  • rosmarino tritato finemente

PROCEDIMENTO

Unisci la farina, il bicarbonato, il Parmigiano Reggiano, il rosmarino e un tuorlo in un contenitore. Mischia il tutto e impasta bene con le mani oppure con un robot da cucina; aggiungi l’acqua poco a poco e l’altro tuorlo. Mescola tutto fino a che l’impasto diventi elastico e lucido, non appiccicoso. Nell'ultimo articolo del Magazine del Caseificio La Madonnina ti spieghiamo una ricetta per Carnevale: le chiacchere salate al Parmigiano Reggiano.

Togli l’impasto, avvolgilo in una pellicola trasparente e lascia riposare 30 minuti a temperatura controllata. Dopo mezz’ora, stendi la pasta con un mattarello fino ad una altezza di circa 5 mm.  Taglia delle striscioline larghe 3 cm e pratica un taglio al centro per dare la forma tipica. 

In una padella antiaderente o di acciaio scalda bene l’olio fino a temperatura e friggi le chiacchiere facendo attenzione a girarle per una frittura uniforme.

Terminata la frittura, con un ragno da cucina, ponile su un vassoio con carta assorbente per togliere l’unto in eccesso.  Per il tocco finale (molto gradito dagli ospiti) ti consigliamo di spolverare le chiacchiere con una dose abbondante di Parmigiano Reggiano DOP. 

È il momento di assaggiare il prodotto finito: facci sapere in un commento a questo articolo se ti è piaciuto!

Buon Carnevale dal team del Caseificio La Madonnina!

Scriviamo perché quando sei informato il cibo è più buono. A proposito, conosci già i falsi miti sul Parmigiano Reggiano? Condividi queste informazioni con i tuoi amici!

Articolo curato dal nostro Ufficio Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *