Erbazzone reggiano: la ricetta per una torta semplice e golosa

Erbazzone reggiano: la ricetta per una torta semplice e golosa

In questo articolo ti raccontiamo un prodotto legato alla splendida regione in cui ci troviamo, l’Emilia Romagna. Di seguito la ricetta per preparare un ottimo erbazzone reggiano.

Erbazzone: un vero classico della cucina reggiana

L’erbazzone è un colosso nel mondo delle torte: è un piatto legato alle tradizioni familiari della cucina povera, del recupero e del riutilizzo: il suo ripieno prevedeva verdure a foglia larga verdi, secondo stagione (bietole o spinaci) e Parmigiano Reggiano. Quest’ultimo dava gusto, sapidità e “struttura” alla torta salata reggiana che oggi è conosciuta anche altrove.

La ricetta dell’erbazzone

Ecco cosa ti occorre per preparare un delizioso erbazzone reggiano. Ingredienti per la pasta:

  • 30 g di olio extravergine d’oliva
  • 400 g di farina 00
  • 200 g di acqua tiepida
  • 8 g di sale fino

Ingredienti per il ripieno:

  • 1,3 kg di bietole o spinaci
  • 100 g di cipollotto fresco
  • 1 spicchio d’aglio
  • 100 g di pancetta affumicata
  • 200 g di Parmigiano Reggiano DOP
  • 10 g di sale fino
  • 20 g di olio extravergine d’oliva
  • Pepe nero q.b.

Preparazione

La preparazione dell’erbazzone incomincia dall’impasto: setaccia la farina in un recipiente, poi versa il sale, l’olio e l’acqua tiepida. Impasta con le mani fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Forma una palla, avvolgila nella pellicola trasparente e lascia riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.

Poi occupati del ripieno: lava le bietole (o spinaci) sotto abbondante acqua fresca corrente, asciugale ed elimina il gambo; pulisci i cipollotti, tagliali a rondelle sottili, poi prendi la pancetta e ricava dei dadini grossolani.

In una pentola antiaderente fai rosolare l’olio con lo spicchio d’aglio sbucciato; quando l’aglio sarà dorato, versa il cipollotto insieme alla pancetta a cubetti. Fai rosolare per 10 minuti, aggiungi le bietole, regola di sale e pepe e fai cuocere per altri 7-8 minuti coprendo con un coperchio.

Togli lo spicchio d’aglio, poi elimina l’acqua in eccesso e versa le bietole cotte in una ciotola capiente, lasciandole raffreddare. Trascorsi 30 minuti, togli l’impasto dal frigorifero, ponilo su di un piano di lavoro leggermente infarinato e preleva 350 g di impasto: ti servirà come base.

Con l’aiuto di un mattarello stendi una sfoglia del diametro di 36 cm e un’altra della stessa misura più sottile con la parte di impasto restante. Stendi la sfoglia che hai ottenuto con l’aiuto del mattarello su una tortiera del diametro di 32 cm oliata.

Conclusione

Quando il ripieno sarà freddo, aggiungi 150 g di Parmigiano Reggiano DOP grattugiato e mescola con una spatola per amalgamare tutti gli ingredienti. Versa il tutto nella teglia e livella la superficie.

Cospargi l’ultimo strato con il Parmigiano Reggiano DOP restante e richiudi il tuo erbazzone con la sfoglia più sottile che hai steso in precedenza. Rifinisci i bordi, pizzicali con le dita poi bucherella la superficie con i rebbi di una forchetta e spennella con l’olio di oliva.

Fai cuocere in forno statico preriscaldato a 200° per 30 minutiUna volta pronto, sforna e servi il tuo erbazzone reggiano.

Leggi qui la fonte dell’articolo

Sei un amante delle torte salate?

In questo articolo ti consigliamo altre interessanti ricette per sorprendere i tuoi amici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *