Parmigiano Reggiano stagionato 36 mesi: scopri le sue caratteristiche

Parmigiano Reggiano stagionato 36 mesi: scopri le sue caratteristiche

Il Parmigiano Reggiano stagionato 36 mesi ha caratteristiche che lo rendono unico nel panorama dei formaggi italiani. Ma è anche assolutamente versatile, un prodotto da consumare tutti i giorni, e capace di stupirti ogni volta.

È un’eccellenza tra le eccellenze. Un prodotto prezioso e alla portata di tutti, che al Caseificio La Madonnina facciamo con passione e impegno. Prova a pensare a quante cose possono succedere in 36 mesi, e immagina quindi alla costanza e alla cura che i nostri esperti caseari impiegano per svolgere al meglio il loro lavoro.

E permetterti di portare così sulla tua tavola uno dei simboli indiscussi del Made in Italy.

Parmigiano Reggiano 36 mesi: caratteristiche di questa stagionatura

Quali sono le caratteristiche organolettiche di questa stagionatura?

Come si fa il Parmigiano Reggiano è un argomento di cui si è scritto molto. E che ti invitiamo ad approfondire in questo articolo del nostro blog. Oggi infatti la cultura e l’orgoglio che sta dietro alla produzione e alla stagionatura di questo prodotto sono diventati diffusi e conosciuti.

Ci si trova davanti ad un formaggio che – indipendentemente dalla durata della sua stagionatura – presenta caratteristiche organolettiche eccezionali. Che lo rendono goloso per il palato e prezioso per l’organismo. Il Parmigiano Reggiano stagionato a 36 mesi è la tipologia più pregiata, denominata “stravecchio”, proprio per questa sua lunga stagionatura.

Visivamente presenta una pasta più asciutta e compatta di quelli a media stagionatura ed ha una struttura più omogenea e dura. Il suo tradizionale color giallo paglierino diventa più acceso, virando ad un bell’oro caldo. Al tatto invece è friabile e granuloso.

Anche il sapore è ovviamente più complesso e profondo, lasciando in bocca un sapore marcato e gradevole, di spezie e frutta secca.

Le proprietà eccezionali del Parmigiano Reggiano 36 mesi

Si tratta anche – ed è bene ricordarlo – di un prodotto interamente privo di lattosio. E quindi adatto anche a chi soffre di intolleranza e non può consumare latticini e altri formaggi.

Le percentuali di lattosio contenute nel Parmigiano Reggiano infatti sono praticamente nulle. E rientrano pienamente nel range previsto dal Ministero della salute per poter essere annoverato tra gli alimenti lactose free. Come previsto anche dalla Comunità Europea.

Inoltre il consumo di Parmigiano Reggiano è raccomandato perché fornisce un elevato apporto di calcio e proteine, senza l’aggiunta di conservanti o di altri additivi. In più con il vantaggio di non dare problematiche a chi è allergico ad altri prodotti caseari.

Infatti solo tre sono gli ingredienti che compongono questo formaggio: latte, sale e caglio. Nient’altro finirà sulla tua tavola e nel tuo organismo: solo materie prime rintracciabili e di altissima qualità.

Un vero e proprio alimento funzionale, allora! Fondamentale per la crescita se parliamo di bambini e adolescenti. O per la buona salute delle ossa se pensiamo ad adulti e soprattutto a persone anziane. Una prelibatezza di cui poter godere ad ogni età! In sicurezza e gusto.

Quando scegliere un Parmigiano Reggiano stagionato 36 mesi

Una scelta da intenditori

Sicuramente è un prodotto sì adatto a tutti, ma anche da intenditori. Un formaggio che si può assaporare con calma e capace di stupirti con i suoi sentori speziati e decisi. Non dimenticare inoltre che un Parmigiano con una lunga stagionatura è anche un formaggio che diventa via via sempre più digeribile.

E per questo adatto per l’alimentazione dei bambini (anche molto piccoli!). Scegliere un Parmigiano Reggiano a lunga stagionatura significa quindi portare sulla tavola un alimento estremamente ricco di principi nutritivi. Di proteine e vitamine.

Cosa abbinare al Parmigiano Reggiano stagionato 36 mesi

Sempre un alleato in cucina!

Anche il Parmigiano Reggiano 36 mesi – come altre stagionature – può essere gustato in modo tradizionale. In abbinamento quindi a prodotti della nostra zona d’origine. Come qualche goccia di aceto balsamico tradizionale di Modena o dell’ottimo miele aromatizzato.

Puoi anche provarlo insieme a delle marmellate, in modo che esaltino a vicenda i loro sapori dolci ma speziati.

Parmigiano Reggiano stagionato 36 mesi, caseificio la madonninaUn ulteriore – golosissimo – impiego che la tradizione prevede per il Parmigiano Reggiano è quello di utilizzare la sua crosta. Come? Per insaporire il minestrone e il brodo di carne!

Otterrai un sapore unico e avvolgente, tipico del mondo contadino. In cui nulla andava buttato o sprecato. Figuriamoci un prodotto del genere, così pregiato e nutriente!

Si tratta comunque di un Parmigiano che si presta molto bene anche a lunghe cotture, ad esempio quelle da forno.  Provalo allora in dosi generose per preparare una tradizionale parmigiana di melanzane.

O utilizzalo per dare sprint a golose farciture per paste ripiene, come ravioli o tortellini. Oppure ancora – se vuoi cimentarti in qualcosa di più complesso -per preparare un soufflé insieme ad altri formaggi. Per accompagnarlo, punta su un vino rosso corposo e strutturato o un bianco passito da meditazione. Non sbaglierai!

Acquista il Parmigiano Reggiano 36 mesi nello Shop Online Caseificio La Madonnina 

Leggi gli altri articoli del Magazine Online

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *